venerdì 13 aprile 2012

GLI INDISPENSABILI (?) DEL MAKE UP: IL VISO PARTE 1

Magari! :D

Il post di oggi è dedicato a tutte quelle ragazze che si affacciano al mondo dei trucchi e rimangono perplesse di fronte alla quantità immensa di prodotti sul mercato. Cosa comprare, cosa non comprare, quali sono i prodotti da avere e quelli di cui si può fare a meno? Ebbene, il post di oggi riguarda... i prodotti indispensabili per truccarsi! (indispensabili?!)
Eh sì ragazze, ci sono infatti dei prodotti dei quali si può benissimo fare a meno, nonostante le pubblicità nelle riviste ed in tv vogliano convincerci del contrario, ed altri che non possono mancare nel nostro beauty-case. Per truccarsi bene e valorizzarsi al meglio non servono tonnellate di cosmetici e non scoraggiatevi se non avete una collezione di trucchi alla pari delle Guru su Youtube: la maggior parte di loro si occupa di make up  da professionista, mentre noi comuni mortali non abbiamo bisogno di tutte quelle cose, ma solo dei prodotti giusti, ed avere prodotti mirati è anche un bel risparmio. Ma da dove cominciare?
Siccome la lista è lunga, dividerò la trattazione in zone, ed essendo il viso la zona che richiede più prodotti dividerò la trattazione in due parti.


Frutta e verdura a volontà!
Innanzitutto, una regola generale da seguire è questa: un trucco ben riuscito inizia da una buona alimentazione. Verdure, frutta, e tanta tanta acqua, questi sono i nostri veri alleati. Non è scontato ragazze, ve lo dice una che le verdure le detesta e che per una vita intera non ne ha toccata una: ebbene,avevo la pelle rasposa come quella di un coccodrillo =D
Passata la fase asolescenziale, assaggiando a bocca storta di qua e di là, sono riuscita ad inserirle nella mia dieta (non tutte, però parecchie) e la mia pelle è visibilmente cambiata, è meno secca e disidratata, ma soprattutto luminosa. Quello che fa male alla pelle, oltre alla cattiva alimentazione è anche e soprattutto il fumo e l'alcool, i quali rendono il colorito spento e grigio, oltre che i capelli brutti, i denti e le unghie gialle... bleah!

E poi è piacevole farsi un
bel massaggio al viso, no? ;)
Una bella pelle è anche una pelle curata. Non tutte abbiamo la fortuna di avere una pelle naturalmente setosa come porcellana, quindi ci occorre una buona crema per il viso. Sceglietene una in base alle esigenze della vostra pelle: secca, grassa, mista, sensibile, delicata, etc. E' facile accorgersi del proprio tipo di pelle, perché ad esempio se dopo averla lavata "tira" vuol dire che è secca, mentre se è spesso lucida e un po' untuosa, specie nella zona T, è grassa.
Non occorre spendere capitali astronomici in creme, basta averne solo una da giorno e una da notte. Ci sono molte case cosmetiche che producono creme buone a basso costo, fatevi un giro in profumeria o da Acqua e Sapone e vedrete: avrete l'imbarazzo della scelta. Una buona crema davvero non può mancare, perché oltre a far bene alla pelle ne previene l'invecchiamento, le rughe etc. (anche se madre natura farà ugualmente il suo corso) ;)
Anche struccarsi per bene tutte le sere prima di andare a dormire è importante. Armatevi di santa pazienza, anche quando rientrate a notte fonda, e togliete per bene ogni traccia di trucco. 


Fondotinta: quale scegliere?
Passiamo alla trattazione riguardo i prodotti per il viso. Il primo prodotto che ogni donna dovrebbe avere (non dico deve) e che è un tasto dolente è il fondotinta. Sì ragazze, perché vedo troppe oscenità in fatto di fondotinta. Ci sono ragazzine di 13 anni stuccate da far paura, o ragazze che usano un colore mooolto più scuro rispetto alla loro carnagione e che sembrano dei Re Magi. Il fondotinta deve "sparire" sulla pelle, non rendere più abbronzate o peggio ancora "finte", soprattutto se si ha 13-14 anni. Il fondotinta è un alleato della pelle, non un nemico! Serve ad uniformare l'incarnato e a nascondere le imperfezioni, non a diventare delle statue di gesso!
Pennello da fondotinta
Il fondotinta si trova in commercio in varie formulazioni, che spesso corrispondono ad un tipo di pelle: ad esempio il fondotinta minerale è consigliato per pelli miste e grasse, perché toglie il lucido dalla pelle e tende ma tende a seccarla un po', mentre il fondotinta fluido è più indicato per le pelli secche e normali; poi c'è il fondotinta in stick per una coprenza elevata etc. Fatevi un bel giro in profumeria e provate i vari fondotinta. Trovare il fondotinta "perfetto" non è facile, a volte occorre mischiarne vari per trovare la tonalità più adatta a noi ma d'altronde, visto che basta solo un po' d'acqua e di sapone a togliere il tutto, vi dico: fate le prove ;)
Il fondotinta, a seconda della formulazione, si applica in vari modi: fluido con le dita, una spugnetta o l'apposito pennello; minerale con il Kabuki; in stick con l'apposito dosatore etc. Non ci sono regole: c'è chi preferisce le dita alla spugnetta e viceversa, io ritengo che passarlo con il pennello dia troppa coprenza, e che è meglio poi sfumarlo con una spugnetta inumidita. Lo dico soprattutto a voi giovanissime: somigliare ad una maschera di cera non vi rende belle e perfette, bensì ridicole! Ricordate sempre che meno è meglio!
Kabuki
Il consiglio di EllyBeth: se avete una pelle senza inestetismi, o con lentiggini, o se siete molto giovani e non avete particolari brufoloni, non utilizzate il fondotinta, bensì una crema colorata, che potete anche ottenere mischiando 2 quantità di crema da giorno o idratante o quello che usate di solito con 1 quantità di fondotinta. Io avendo molte lentiggini (soprattutto d'estate) faccio così e il risultato è molto naturale. Anzi, vi dirò che a volte nemmeno lo metto, il fondotinta. Tutti quelli non minerali infatti contengono siliconi e altre robe, che di certo non fanno morire la gente, ma a lungo andare fanno venire ancora più imperfezioni, quindi se si può fare a meno... è meglio!



Se sei così, forse
dovresti usare un correttore... =D
Il secondo strumento di bellezza che almeno tutte le donne dovrebbero usare è... il correttore! Dico donne perché le ragazzine di 14 anni, a meno che non siano le nipoti dello zio Fester, non ne hanno bisogno. Cosa fa il correttore? Come dice il nome "corregge" le imperfezioni come occhiaie, brufoletti, macchie cutanee, etc. Anche il correttore deve essere scelto in base al problema da affrontare e in base al colore del problema stesso. Il brufolo ad esempio è rosso, quindi andremo ad usare un correttore verde per neutralizzare il rossore, le macchie della pelle verranno mascherate con un correttore di un tono più chiaro rispetto al nostro colore di pelle, le occhiaie sul viola con un correttore aranciato e così via. Io personalmente ho cominciato ad usarlo da poco, perché non ho mai avuto occhiaie evidenti o da nascondere (meno male) ^^.

Correttore: qual'è il più adatto?
Come applicarlo? Se è in stick fate una piccola strisciolina che va dall'angolo interno dell'occhio fino a metà occhiaia e picchiettatelo con l'anulare, non stendetelo "trascinando" altrimenti non coprirete un bel niente. Idem per i brufoletti, picchiettare è la tecnica giusta. Se il correttore è liquido prelevatene poco, fate qualche segno nella zona interessata e picchiettate con un pennellino apposito per uniformare il tutto.
Il consiglio di EllyBeth: il correttore verde va ripassato con un po' di fondotinta se non volete sembrare la moglie dell'incredibile Hulk =D


Cipria traslucida
L'ultimo prodotto del quale parleremo oggi è la cipria, che è praticamente sia un fissatore del trucco, nel caso di fondotinta e correttori liquidi/cremosi, oppure semplicemente un prodotto che serve ad uniformare e levigare l'incarnato togliendo il lucido dal viso. Sono sia compatte che in polvere, esistono anche minerali, ma ultimamente si sente molto parlare della cipria traslucida, che è una cipria che a vederla è bianca, ma poi sul viso diventa trasparente e non altera il fondotinta, cosa che una cipria compatta colorata potrebbe fare. Quindi: a voi la scelta. Io uso una cipria compatta in alternativa al fondotinta, soprattutto d'estate, e la applico con un pennello apposito con movimenti circolari sulla zona T del viso, ovvero: fronte, naso e mento, che sono le zone più lucide del viso, anche per me che ho la pelle secca (sigh) :/
Il consiglio di EllyBeth: per fissare il correttore, applicatelo con un pennello da ombretto, ad esempio quello da sfumatura, sempre con piccoli movimenti circolari. I prodotti in crema tendono a depositarsi nelle pieghe, soprattutto ad una certa età.


Primer viso
Manca qualcosa? Eh sì, ma non essendo un prodotto "indispensabile" lo citerò per ultimo: il primer viso. Primer quà, primer là, se ne parla tanto ma: è davvero indispensabile? Ovviamente no, almeno per uso quotidiano. Il primer viso è un prodotto che fa in modo che il trucco rimanga per tutto il giorno, riempendo le rughette del viso e dando alla pelle un effetto "lifting". Essendo però pieno di siliconi non va usato tutti i giorni, ma solo in occasioni particolari: trucco sposa, cerimonia, una serata speciale, etc.
Il primer può essere anche colorato: nel caso di couperose infatti c'è un primer di color verde che va a contrastare il rossore e ad attenuarlo. Quello non correttivo è di solito bianco, ma poi diventa invisibile sul viso. In foto potete vedere quello che ho io, e che vi ho mostrato nel post sulla mia collezione di trucchi. Io non lo uso mai, l'aveva comprato mia sorella (che ha quasi 40 anni) per un'occasione speciale e poi lo ha regalato a me, sapendo che i trucchi mi fanno sempre comodo (e brava la sorellona) ^^


Beh, spero che questa "scheda tecnica" vi sia stata utile. Continuate a seguirmi nei prossimi post.

Baciozzi! :)

4 commenti:

  1. Mi è piaciuto tantissimo questo post! Sono ansiosa di leggere il seguito!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^^ grazie 1000 cara! Anche io attendo tue nuove review!!!! ^^ Poi ti farò sapere dell'ordine elf...tra l'altro c'è una promozione in corso e regalano un pennello e forse anche una mistery box *_*

      Elimina
  2. Ottimo post!Complimenti!Ben strutturato e...sicuro che non sei del campo?!;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, diciamo che mia mamma e mio papà erano parrucchieri, mia madre tra l'altro era anche estetista, quindi fin da piccola ho respirato l'ambiente "moda e bellezza"... ;) Però sicurissima, non sono del campo ihihhi :D

      Elimina