martedì 17 aprile 2012

GLI INDISPENSABILI (?) DEL MAKE UP: IL VISO PARTE 2

"E che te vuoi armonizzà qua?" =D 
Eccomi di nuovo, ragazze! 

Questa è la seconda parte sugli indispensabili (ma anche no! ^^) del beauty case.
Nell'altro post avevamo visto il fondotinta, il correttore e la cipria, quindi la base vera e propria del nostro viso. Passiamo ora ai prodotti che, utilizzati nel modo giusto secondo la tecnica del contouring, ci aiutano a scolpire il nostro viso rendendolo quanto più possibile armonioso. Parleremo quindi della terra, del blush e dell'illuminante.
Ovviamente questi 3 prodotti non sono indispensabili, io ad esempio ritengo che sia sufficiente un bel blush per dare colore al viso e niente più. Se poi voi volete fare un po' di contouring al viso perché siete curiose o semplicemente perché vi piace ben venga ;)

Terra
Iniziamo con la terra: è un prodotto in polvere o libera o compatta dal classico colore marrone chiaro o scuro a seconda del tipo di carnagione (di solito c'è per bionde e per brune) che serve creare zone di ombra sul viso, quindi rimpicciolisce o incava o distoglie l'attenzione da una certa porzione del viso. Ad esempio, se ho il viso quadrato, applicherò la terra lungo le mascelle in modo da mettere in ombra quella zona ed ammorbidirla, se troppo spigolosa; mentre su un viso ovale e piuttosto regolare va applicata in questo modo: dovete fare davanti allo specchio la faccia "a pesce", quindi tirando in dentro le guance. Vedete quella zona incavata? È lì che applicherete la terra con movimenti orizzontali dall'esterno verso l'interno, come a formare una linea diagonale sul lato del viso. Poi l'applicherete anche sulle tempie e all'attaccatura dei capelli.
L'importante è sfumare molto bene, onde evitare l'effetto "macchia" :) deve essere un'ombra appena visibile.


Pennello da blush
(angolato)
Il blush: what is blush? In inglese "to blush" significa arrossire, quindi il blush o fard è praticamente quel prodotto che serve a dare alle guance un colorito salutare e rosato. Il blush esiste in varie formulazioni, la più pratica è quella in polvere, che va stesa con l'apposito pennello angolato. Esiste anche in mousse o in stick, ma io personalmente preferisco quello in polvere perché posso sfumarlo al meglio senza sembrare Heidi =D
Il colore del blush
deve essere più naturale possibile
Potete sceglierlo del colore che preferite e va applicato... come? Semplice: sorridete e vedete dove sta il punto più alto delle guance, girando il viso a ¾ lo vedrete meglio. Va applicato, sempre sorridendo, dall'interno verso l'esterno, quindi dalla guancia verso la tempia, sfumando bene.
Il consiglio di EllyBeth: se soffrite di couperose andateci piano con il blush, o al primo rossore diventerete dei peperoni! Meglio usare un pennello a ventaglio che rilascia meno prodotto e dà un effetto più delicato.


Illuminante
Infine l'illuminante, che può essere in crema, in polvere o altre formulazioni, serve a dare luce alle zone del viso che devono essere messe in risalto, come gli zigomi, quindi appena sopra il punto dove abbiamo messo il blush, o anche sulla radice del naso per ingrandirla etc. Dipende dalla forma del vostro viso e dai punti che avete mimetizzato o nascosto.

Io ovviamente non faccio questo tutti i giorni, magari quando esco la sera oppure in un'occasione speciale. Ecco perché non reputo indispensabili tutti questi trucchi. Io ad esempio non uso l'illuminante, ma solo il blush e la terra. Ovviamente, per scolpire il viso in modo naturale i 3 prodotti devono essere rigorosamente opachi e SFUMATI BENE! Ricordo che il trucco è un alleato, non un nemico, quindi meno è meglio!

Bene, la parte viso è terminata. La prossima scheda tecnica sarà sugli occhi ;)

Baciozzi!

Nessun commento:

Posta un commento